I top(pe) e i flop(pe).. di giornata

I top(pe)

  • MC Town: Per lui parlano i numeri: ultime 14 partite di campionato 34 punti grazie a 10 vittorie e 4 pareggi con 34 gol fatti e… no aspettate non è possibile rileggiamo meglio…Ultime 14 partite di campionato con… ci dev’essere un errore controllo meglio e vi faccio sapere perchè qui dice che nelle ultime 14 partite di campionato MC Town ha subito soltanto 4 gol??? Mmm non mi torna, allora secondo il calendario 5-0, 3-0, 3-0, 2-2, 0-0, 1-1, 3-0, 2-0, 3-0, 3-1, 0-0, 3-0, 3-0 e 3-0. Quindi avendo preso in una partita 2 gol, nelle ultime 14 partite in 11 non ha subito gol: che DIFESA!!!!!!!!!!!! A parte questo grand cul…eeeh scusate muro.. lo inseriamo nella Top di giornata perchè grazie all’ultima vittoria rifilata al suo avversario AC Denti (solo per dover di cronaca diciamo che anche Mister Serani, ultimamente, ha cominciato a  puntare sulla difesa subendo 34 gol nelle ultime 14 partite, qualcosa come 8 volte e mezzo in più dei gol subiti da Pizzuto) conferma il primo posto in Serie B in punti e fantapunti e si conquista sul campo l’accesso ai quarti di finale di Coppa che lo vedrà affrontare CS Riposa, suo rivale più agguerrito per lo scudetto in cadetteria.
  • Cyrano IR: Zitti zitti, quatti quatti, TONI TONI i due soci del Cyrano si stanno prepotentemente affacciando, con costanza, nelle posizioni che contano e che prevodono lo spareggio per la promozione nella massima Serie! Nonostante i problemi riscontrati nelle ultime settimane nel trovare in rosa 3 difensori disposti a scendere in campo (pensate che alla 17° giornata hanno tentato di fermare l’assalto di Kitikat con una solo Paletta) i nostri soci hanno raggiunto il 3° posto a soli 3 punti dalla promozione diretta nella massima serie. Inoltre essendo gli unici, di quelli che si giocano la Serie B, eliminati dalla Coppa potranno concentrare tutte le loro risorse in campionato e se riusciranno a far capire ai loro forti centrocampisti che è più opportuno crossare la palla per Toni piuttosto che lanciare in profondità Callejon pronostichiamo un finale da stagione da protagonisti.
  • FC Marcellona-Specialone: Una grande amicizia li accomuna, 14 punti di differenza li divide, una città di nascita li accomuna, la propria squadra del cuore li divide, il loro modo livornese di dire DE li aveva accomunati anche sabato, prima che MAIO li dividesse nuovamente! Arrivano all’ultimo derby labronico della stagione con due morali completamente diversi: Marcellona 3° in campionato e quarti di Coppa già raggiunti, Specialone eliminato in Coppa e completamente invischiato nella lotta per non retrocedere. Le vittorie nei derby precedenti erano ferme sull’1-1 e ci si aspettava grande equilibrio anche in questo, ma il risultato di 3-0 per Mister Aquino non lascia spazio a equivoci e anche chi lo accusa di aver avuto un pò di culo lui risponde inflessibile “DE MAIO ero comunque più forte!”.  Delusione invece per Mister Vecere che ha perso ancora una chance per portare a casa 3 punti e uscire dalla zona play-out in cui è coinvolto tuttora. Al giornalista che a fine partita ha cercato di rincuorarlo comunicandogli che sia l’Inter che Strama, pur giocando male, erano riusciti a portare a casa comunque un punto, lui ha risposto stizzito: “DE MAIO no!”

I flop(pe)

  • AC Denti: E’ possibile che colui che detiene il 2° punteggio più alto di tutta la Serie B abbia come differenza reti -6?? Difficile, ma possibile se gioca Serani Senior! Ma basta parlare di lui solo come quello sfortunato che prende 42 gol in 19 partite, ci siamo passati tutti, tutti abbiamo preso 42 gol: li abbiamo presi sommando i gol subiti in 3 stagioni ma li abbiamo presi anche noi. Ma questa settimana vogliamo inserire il  nostro buon amministratore di lega tra i flop per due motivi che esulano la sfiga subita nella partita. Il primo è il fatto che per protesta nei confronti di se stesso che ha totalizzato la bellezza di 1 punto nelle ultime 5 partite di campionato con 0 gol fatti all’attivo, decide di far finta di dimenticarsi di calcolare la giornata di Serie B. La seconda, più grave, è che alle 10:10 della Domenica di Pasqua condivide la propria frustazione con i colleghi amministratori annunciando “Sono fuori anche dalla coppa!” ignorando completamente che i suoi 65,33 punti sommati al +1 del bonus casa gli permettono di raggiungere l’1-1 nel match decisivo contro Kitikat e soprattutto di raggiungere quel punto necessario al passaggio del turno ai quarti di finale. Alla notizia gioisce con due hashtag #choculo , #questioneditempo
  • Drepanum: Diciamoci la verità: a quanti girerebbero le palle per aver perso una partita per soli 0,83 fantapunti?? A tutti! E tutti quando si perde/pareggia per meno di un punto si guarda alla partita come un evento sfortunato di cui noi siamo stati gli indiscussi protagonisti. Ma Mister Borghi ha fatto di più, con la sua “falce in mano per mietere gli avversari” impugnata al contrario, è riuscito nell’impresa di pareggiare in campionato nel match decisivo contro Skiacciak  (che giocava in 10) per 0,34 fantapunti e non contento è riuscito a perdere (gli bastava il pareggio per passare) anche lo scontro diretto contro Nedved 11 per l’accesso ai quarti di Coppa per 0,49 fantapunti (senza contare del +1 del suo avversario perchè giocava in casa)! 0,34 + 0,49 = 083 che diventerà il nuovo prefisso per chiamare la città di Drepanum!  Caro Mister Borghi, la lega ti è vicina e ti augura, cambiando un poco il tuo motto ad meliora semper!
  • Biscotti: Minacciando il ritiro a fine stagione in caso di retrocessione della sua squadra, Mister Serani Junior vive un sabato di Passione. Fino alle 16:26, a 20′ dalla fine, è clamorosamente in gara contro la capolista Bayer Pappiana e spera di portare a casa un punto insperato alla vigilia. Ma ecco che entra Keita e si procura il primo rigore. Alle 16:27 Cirillo Benso di Thereau gli segna contro, subentrando al non giocante N. Sansone. Alle 16:29 Keita si procura il secondo rigore. Alle 16:35 l’unica soddisfazione, scrive all’amministratore di lega Nepi (che lo stava seguendo con interesse) un messaggio in cui urla l’unica sua gioia di giornata: “Brienzooooneeeee”. [ndr la gioia è relativa al fatto che il gol di Brienza ha fatto sì che Skiacciak facesse un gol e pareggiasse il match decisivo per la salvezza con Drepanum: suoi diretti rivali per la permanenza in A]. Alle 16:40 prende gol da Menez e alle 16:50 prende gol da Parolo. Il gol che prende da Diamanti alle 19:40 lo scriviamo solo per dovere di cronaca. Chiude la gara (0-0 fino al 25′ del secondo tempo) con un secco 4-0! Ma a guardare bene la giornata fantacalcistica di sabato non è finita qui, perchè ricordate l’unica sua consolazione di giornata il gol di Brienza?? Fatalità vuole che in Coppa Italia giocasse contro Skiacciak e quel gol di Franchino abbia portato alla prima e unica vittoria di Coppa la compagine romana di Mister Rapetti. Buona Pasqua Matte!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...